Il saluto di Papa Francesco del 2014 consegnato alla storia nel giorno della Traslazione

MANOSCRITTO_PAPA_FRANCESCOUn testo manoscritto e miniato istallato nella Basilica di S.Ubaldo a fianco del saluto di Papa Benedetto del 7 dicembre 2012

(Gubbio, 9 settembre 2015) – Come noto, venerdì 11 settembre prossimo, nella Basilica di Sant’Ubaldo, tornano le celebrazioni per la ricorrenza della Traslazione del corpo del patrono di Gubbio. In particolare, al termine della messa solenne presieduta dal vescovo mons. Mario Ceccobelli alle ore 17, sarà mostrato per la prima volta il manoscritto che riporta inciso il testo del saluto che papa Francesco ha indirizzato al comitato “Albero di Natale più grande del mondo” e a tutta la comunità eugubina in occasione della cerimonia di accensione dell’Albero che lo vide protagonista il 7 dicembre 2014.

E’ una iniziativa che il Comitato, in accordo con Diocesi e Comune, ha voluto concretizzare per ricordare un evento storico per l’associazione degli “alberaioli” e così importante per l’intera comunità di Gubbio.

Il manoscritto, che sarà installato sulla parete della navata sinistra della Basilica di Sant’Ubaldo, a fianco di quello realizzato in occasione dell’accensione dell’Albero da parte di Papa Benedetto XVI, è impreziosito dalla trascrizione manuale fatta su carta di cotone naturale a pH neutro, calligrafata e miniata con pigmenti e oro; il prezioso lavoro è stato realizzato dall’amanuense Roberta Giacconi, a cura dell’associazione ‘Arte Libro unaluna’ diretta da Anna Buoninsegni, che prosegue l’attività in memoria del marito, l’editore Alessandro Sartori.

 

Da domenica 13 riprendono inoltre le attività per il montaggio dell’abete natalizio dei record.

Il Comitato si scusa sin da ora per i disagi creati, da questa e per le domeniche a seguire, ai frequentatori domenicali degli stradoni del monte Ingino; ai ciclisti viene richiesta una particolare attenzione per i mezzi di trasporto e i materiali che potrebbero essere presenti lungo gli stradoni.